Top

Cima Castore 4228m.

Programma generale

Per tutta la stagione estiva, si organizza la salita alla cima Castore a quota 4228m: questa è una ascensione particolarmente adatta per chi vuole muovere i primi passi in alta quota e in un ambiente maestoso, nel gruppo del monte Rosa.

Quote di partecipazione

  • 450 €/persona (1 partecipante)
  • 
250 €/persona (2 partecipanti)
  • 
180 €/persona (3 partecipanti)
  • 140 €/persona (4 partecipanti)

Materiale necessario:

Piccozza, ramponi, imbragatura, un moschettone a ghiera tipo HMS, una fettuccia o cordino in kevlar da 120cm. Oltre alla propria dotazione personale(abbigliamento tecnico, zaino).

LA QUOTA COMPRENDE:

  • accompagnamento e insegnamento della Guida Alpina
  • assicurazione RC
  • materiale comune
  • Imbragatura, piccozza, ramponi per chi ne fosse sprovvisto.

LA QUOTA NON COMPRENDE:
trasferimenti, vitto, alloggio, le spese della Guida Alpina (trasf, vitto, alloggio) saranno suddivise tra i partecipanti, qualsiasi cosa non menzionata nella voce “ la quota comprende”.

Giorno 1

Salita al rifugio Quintino Sella 3585m. Da Gressoney- La Trynite, con la funivia e la seggiovia fino a q. 2700 m circa. Dal colle di Bettaforca si segue il marcato sentiero che porta sulla cresta e che tocca in breve il Passo della Bettolina, 2905 m. Successivamente per coste in risalita panoramica, si raggiunge una selletta da cui inizia una cresta aerea con corde fisse. Con brevi e facili arrampicate si raggiunge il rifugio Quintino Sella. Durante questa giornata, approfondiremo vari argomenti: orientamento, meteorologica, legature e geografia locale.

Giorno 2

Sveglia intorno alle 05.00. Dal rifugio si rimonta il ghiacciaio del Felik in direzione nord, passando alla base della punta Perazzi. Si volge quindi a destra, per portarsi verso il ripido pendio nevoso sotto il Colle del Felik. Lo si risale diagonalmente, prima a destra, per poi tornare a sinistra e guadagnare il valico a quota 4061. Da li verso nord ovest si segue la facile cresta di frontiera, sottile in alcuni tratti, e si tocca infine la vetta. Rientro per il medesimo itinerario e discesa con gli impianti sino a Gressoney la Trynite.